Olimpiadi 2012: le origini dei giochi olimpici e lo sport nell'antichità

Le Olimpiadi di Londra 2012 sono ufficialmente iniziate e dopo una cerimonia di apertura spettacolare e dalla regia (di Danny Boyle) impeccabile, si è entrati nel vivo della competizione sportiva. Per chi si fosse perso la diretta tv potrà rivedere i momenti salienti e più emozionanti con la cronaca dei colleghi di Tvblog e Outdoorblog. Vi chiederete cosa c'entri tutto questo con l'arte e, a domanda legittima, vi rispongo con la più ovvia delle risposte: i giochi olimpici sono un avvenimento così eccezionale e trasversale che non può essere ignorato. Nemmeno in tema d'arte.

Ecco allora che oltre ai lavori di street art censurati e gli eventi artistici correlati che si tengono nella capitale londinese, il Mibac ripropone per tutti gli appassionati di storia, archeologia e sport il video della prima parte del documentario prodotto dalla Soprintendenza dei Beni Archeologici per l'Etruria meridionale ed edito da Historia associazione in cui vengono mostrate alcune delle attività sportive praticate in Grecia ed in Etruria.

La prima olimpiade si svolse nel 776 a.C. e in origine erano delle celebrazioni sì sportive, ma soprattutto religiose: si svolgevano in onore di Zeus nella città di Olimpia, da cui ancora oggi parte la torcia olimpica. L'etimologia della parola teodoforo ha proprio origini greche: teda = fiaccola – fero fers = portare.

  • shares
  • Mail