A Rovigo in scena la Belle Epoque. Arte in Italia, 1880 1915

Belle Epoque italiana

Il 10 febbraio si apre a Palazzo Roverella, a Rovigo, “La Belle Epoque. Arte in Italia 1880 1915”.

Una mostra che indaga quegli anni di pace, splendore e progresso generalizzato che precedettero il grande disastro collettivo della prima guerra mondiale. Il tutto visto dalla prospettiva dell’arte italiana.

Si parla quindi di Boldini, De Nittis, Zandomeneghi e tanti altri artisti più o meno famosi, quasi tutti accomunati dall’essere, prima o dopo, passati per Parigi, laddove vari fenomeni, non ultima l’Esposizione Universale, avevano reso tangibile la Belle Epoque.

Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana

E proprio per questo la mostra mi incuriosisce: sarà possibile individuare nelle centodieci opere esposte nelle sale di Palazzo Roverella qualche carattere comune e italiano? Fino a che punto, in altre parole, l’arte italiana ha risentito dei “bei tempi” della Belle Epoque e come li ha fissati su tela?

A Rovigo, Palazzo Roverella, fino al 13 luglio.

Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana
Belle Epoque italiana

  • shares
  • Mail