Leonard Cohen, la mostra a Montreal nel 2017

Canadian Leonard Cohen performs during a concert on Sint-Pietersplein in Ghent, on August 12, 2012. AFP PHOTO/ NICOLAS MAETERLINCK (Photo credit should read NICOLAS MAETERLINCK/AFP/GettyImages)

Ci vuole ancora del tempo affinché sia visitabile, ma la recente scomparsa di Leonard Cohen ha portato questa notizia alla ribalta.

Così il MAC -  Museo d’Arte Contemporanea -  di Montreal ha annunciato che sta organizzando una grande mostra sulla vita, il lavoro e le opere artistiche di Leonard Cohen, scomparso lo scorso 11 novembre. La mostra si intitola “Leonard Cohen: A Crack in Everything",  sarà allestita il prossimo 9 novembre 2017 fino al 1 aprile del 2018 e conterrà tutto il materiale del cantautore e poeta canadese.

"Leonard Cohen ha riempito la nostra immaginazione collettiva con i pensieri e le canzoni su una serie di argomenti che toccano tutti noi come esseri umani", ha dichiarato il curatore John  Zeppetelli; “Uno dei temi principali del lavoro di Cohen, l'imperfezione della condizione umana, è chiaramente evocato nel sottotitolo della mostra, una crepa in ogni cosa." Questa espressione viene da Anthem, una delle canzoni più famose di Cohen. Subito dopo queste parole, l'artista suggerisce che c'è sempre spazio per la redenzione e speranza, perché quel crack è quello che lascia entrare la luce che permette alla vita di crescere e andare avanti.

Film, performance, quadri e soprattutto testi scritti saranno esposti in questo percorso multidisciplinare che includerà inoltre nuovissimi lavori commissionati da artisti locali e internazionali, che si sono ispirati per stile e temi a Cohen.

La mostra rientra all’interno degli eventi organizzati per le celebrazioni di “Montreal 375”, per il 375esimo anniversario della città, che si svolgerà nell’autunno del 2017 ed è stata organizzata con il beneplacito e il supporto di Cohen prima della sua morte; l’artista infatti si era detto contento di questo progetto, che avrebbe scavato in profondità nella sua carriera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail