Frida Kahlo, la mostra a Bologna a Palazzo Albergati

Resterà aperta fino al 26 marzo 2017 la mostra, allestita a Bologna a Palazzo Albergati, intitolata “La Collezione Gelman: arte messicana del XX secolo. Frida Kahlo, Diego Rivera, RufinoTamayo, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Ángel Zárraga”.

La mostra, curata da Gioia Mori, è dedicata alla “Rinascita messicana” (1920-1960) con i principali artisti che ne sono stati protagonisti. Le opere in mostra appartengono alla Collezione Gelman, tra le più importanti raccolte d’Arte Messicana del XX secolo.

Un nucleo di dipinti, fotografie, abiti, gioielli, collages, litografie, disegni racconta la storia di un paese, il Messico, di una corrente artistica, di due artisti e allo stesso tempo la storia passionale, travolgente e distruttiva tra due grandi personalità, quella di Frida Kahlo e Diego Rivera.

In esposizione si potranno ammirare opere iconiche di Frida come Autoritratto  con collana (1933), Autoritratto seduta sul letto (1937), Autoritratto con scimmie (1943), Autoritratto come Tehuana (1943) e quelle indissolubilmente legate al suo amore per Diego, come L’abbraccio amorevole  dell’universo, la  terra (il Messico), Diego, io e il signor Xolotl (1949); La sposa che si spaventa vedendo la vita aperta (1943). Di Diego Riveira sono invece presenti alcuni importanti capolavori risalenti al 1943, anno dell’incontro con Frida, come Ritratto di Natasha  Gelman, Girasoli e Venditore  di calle.

Saranno esposti anche gli abiti dei più grandi stilisti di fama internazionale che si sono ispirati a Frida Kahlo: Gianfranco  Ferrè, Antonio  Marras, Valentino sono solo alcuni nomi della moda che hanno voluto partecipare a questa mostra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail