"Pompei per tutti", il percorso per disabili nel sito archeologico

Pompei Archaeological Site

A Pompei inaugura il percorso facilitato per disabili più lungo d'Italia. Il nuovo progetto si chiama “Pompei per tutti” ed è lungo oltre 3 chilometri, permettendo ai visitatori con disabilità di girare facilmente nel sito archeologico campano.

Il progetto "Pompei per tutti", che consentirà ai disabili con problemi motori - ma potrà essere utilizzato anche da chi preferisce un percorso più confortevole – consiste in una pavimentazione agevolata, realizzata ai lati delle strade in acciottolato romano, difficili da percorrere se si è in carrozzella. La pavimentazione è a base di calce idraulica, priva di cemento, e sono state collocate passerelle ed attraversamenti metallici. I disabili in carrozzina potranno accedere a gran parte delle Domus.

Per le persone disabili il sito archeologico sta sperimentando anche nell'ambito del progetto "Smart Pompei" il braccialetto elettronico intelligente, "Con-Me", dotato di chip assemblati (GPS Bluetooth, WI-Fi, Bottone di SOS), che permetteranno di localizzare immediatamente il portatore disabile nell'area archeologica e di soccorrerlo in caso di necessità.

I sensori ambientali collocati nel sito segnaleranno ai disabili ed ai loro accompagnatori situazioni di pericolo legate alle condizioni atmosferiche (bagnato/scivoloso, asciutto/polveroso). Gli ipovedenti potranno utilizzare, tramite il braccialetto elettroniche apposite audio-guide.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail