"DADA 1916, la nascita dell'antiarte", la mostra a Brescia

A man watches a painting of French painter Francis Picabia at the opening of an exhibition of Dadaists, 05 October 2005 at Pompidou center in Paris. AFP PHOTO FRANCK FIFE (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

C'è tempo fino al 26 febbraio 2017 per la mostra "DADA 1916. La nascita dell'antiarte", allestita al Museo di Santa Giulia a Brescia. Realizzata in collaborazione con Università Cattolica e Accademia di Belle Arti Santa Giulia, è l'unica in Italia dedicata all'anniversario del Dadaismo.

Curata da Luigi Di Corato, Elena Di Raddo, Francesco Tedeschi, ha l’obiettivo di documentare, attraverso 270 opere e oggetti originali, la potenza creativa del movimento che ha sconvolto l’arte di tutto il mondo a cento anni dalla sua nascita. Il percorso ripercorrerà il fenomeno Dada dagli albori ai suoi influssi sull’arte successiva, concentrandosi anche sul suo rapporto con l’ambito italiano, e proporrà una ricostruzione del Cabaret Voltaire, lo storico locale di Zurigo dove nacque il movimento.

Le opere sono divide in quattro sezioni tematiche: Dada prima di Dada, Dada, Zurigo e il Cabaret Voltaire, Arte e filosofia Dada e Oltre Dada.

Informazioni su orari e biglietti sono disponibili sul sito della mostra.

People watch works of French painter Jean Arp at the opening of an exhibition of Dadaists, 05 October 2005 at Pompidou center in Paris. AFP PHOTO FRANCK FIFE (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail