Scritte sui monumenti, a Firenze arriva l'app contro il vandalismo

Come porre rimedio al problema del vandalismo e delle scritte sui monumenti? A Firenze un'idea se la sono fatta, e cioè dando la possibilità a tutti di lasciare la propria firma, ma virtuale.

Si tratta di un'app per smartphone chiamata Autography, che permette ai turisti e ai visitatori degli edifici storici della città di Firenze di lasciare il loro segno attraverso il loro telefonino.

L'applicazione creata per device mobile dall' Opera di Santa Maria del Fiore vuole così sensibilizzare i visitatori contro gli atti vandalici. Dopo una prova con il campanile di Giotto, il progetto è arrivato anche sulla Cupola del Brunelleschi. Ma a differenza di quella installata per il primo edificio, qui ci sono alcune novità.
Innanzitutto l'app è scaricabile dagli smartphone e si può lasciare il graffito non solo sulle postazioni presenti sulla cupola e sul campanile ma anche direttamente dallo smartphone, quindi durante le code in piazza. Inoltre, le applicazioni sono state aggiornate con le superfici che si trovano nel monumento.

La app consentirà di personalizzare le scritte digitali nei vari stili (penna, pennarello, pennello, spray e matita) colori e superfici e saranno scaricate, catalogate e conservate nell’Archivio storico dell’Opera di Santa Maria del Fiore, dove sono custoditi i documenti di sette secoli di vita dell’Opera, dalla costruzione della Cupola del Brunelleschi ai registri dei battezzati tra cui figurano nomi illustri come quelli di Amerigo Vespucci o della Gioconda.

A general view shows a panorama of the city of Florence and the Duomo (R) of the cathedral Santa Maria del Fiore on May 20, 2014 in Tuscany. AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail