AEmilia ArtQuake, l'arte della solidarietà

Aemilia ARTquake
AAA Artisti, galleristi, collezionisti, curatori, promoter, appassionati e professionisti tutti del mondo dell'arte cercasi per ambiziosa iniziativa di solidarietà a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma emiliano, era più o meno questo il contenuto dell'appello promosso dallo Zonta Club International di Reggio Emilia, dall'Accademia di Belle Arti di Bologna e dal Comune di Reggio Emilia. I tre enti hanno messo in cantiere una "bella novità" organizzando, con il supporto promozionale di Lorenzo Paci (equilibriarte.net) e Amedeo Bartolini (NFC edizioni di Rimini), una raccolta di opere d'arte donate da artisti di tutta Italia. E il nome del progetto, significativamente intitolato Aemilia ARTquake, "il sussulto dell'arte", la dice già lunga riguardo alle intenzioni di risvegliare le coscienze attraverso l'imperituro richiamo del bello.

I lavori raccolti fino al cinque luglio (in una gara di solidarietà che ha portato più di 600 le adesioni in una sola settimana d'appello via Facebook) sono attualmente esposti, e visibili fino al 5 settembre, presso gli spazio dei Chiostri di San Domenico, a Reggio Emilia, con l'indicazione di un'offerta minima d'acquisto diretto (on-line presso il sito www.artquake.it o tramite un apposito modulo con bonifico bancario). I pezzi restanti saranno oggetto di una lotteria che si svolgerà nel corso del finissage del 5 settembre. Il ricavato delle vendite sarà finalizzato alla ricostruzione dei comuni di Rolo (RE), Cavezzo (MO) e Quistello (MN), fortemente colpiti dal sisma. L'idea è semplice, le potenzialità che nasconde sono infinite e l'invito è rivolto un po' a tutti, poiché quel che conta, tanto per non cambiare, è l'indispensabile tam-tam mediatico.

Via | equilibriarte.net

  • shares
  • Mail