La Maison Tropicale di Jean Prouvé alla Tate Modern di Londra

Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé

E' arrivata da pochi giorni a Londra, nello spazio esterno della Tate Modern, "La Maison Tropicale" del visionario modernista Jean Prouvé, pioniere dell'architettura nomade.

Storia affascinante quella attraversata da questo prefabbricato ideato dall'architetto negli anni cinquanta. Il modello, ricostruito ora nello spazio del museo, fu eretto per la prima volta nel 1951 a Brazzaville, Repubblica del Congo. Faceva parte di tre prototipi ideati per realizzare case a basso costo per i burocrati francesi, vista la carenza di alloggi nel territorio, pensati per il clima tropicale.

Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé
Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé
Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé
Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé

Maison Tropicale - Tate Modern - Jean Prouvé

L'idea non si rivelò di successo, così la Maison Tropicale rimane l'unica espressione di una visione di architettura radicale.

Nel 2000 la casa fu trovata in condizioni disastrose, con buchi provocati da pallattole, e quindi trasportata in Francia. Messa all'asta a New York l'anno passato, è stata comprata dall'imprenditore André Balazs, che ora l'ha prestata alla Tate in supporto alla mostra " Maison Tropicale for Design Museum at Tate Modern", che il Design Museum sta dedicando al grande architetto.

Come vedete dalle immagini si può camminare attorno all'edificio e per poterlo fare c'è tempo fino al 13 aprile. Wallpaper ha realizzato un video accelerato dove si vede la ricostruzione in loco del prototipo.

Se pensate che il modello era stato ideato per un clima tropicale e ora si trova a Londra...

  • shares
  • Mail