Misticismo, gioco e psichedelia per la mostra di Filippo Garrone

Discendere, scendere incontrando - Filippo Garrone

Inaugurazione l'8 marzo presso Palazzo Balbi, Campomorone, della personale di Filippo Garrone "Neonirico".

La mostra, curata da Luca Beatrice e organizzata dal Comune di Campomorone, propone 20 tele a tecnica mista dell'artista genovese. Misticismo, gioco, teatralità, colori brillanti e psichedelici con tocchi di oro e argento per dipinti di grande formato in cui l’artista ha attinto dalla ricerca filosofica agli archetipi junghiani, dall’esoterismo come dalla tradizione cinese dei Ching fino allo sciamanesimo, sperimentando parallelamente le varie possibilità di espressione offerte dalle diverse tecniche pittoriche.

Mondi magici con personaggi fantastici e caricaturali che abitano città, palazzi e giardini che riflettono i viaggi spirituali (anche geografici) di Garrone. Mondi paralleli che l'osservatore è invitato a percorrere.

La mostra si chiude il 29 marzo.

  • shares
  • Mail