Asta londinese di Sotheby's: sorprese e conferme dell'arte contemporanea

Concrete Cabin - 1994 - Peter Doig

La prima delle due serate di arte contemporanea organizzate da Sotheby's a Londra si è conclusa con un ottimo incasso. La casa d'aste ha guadagnato 95.030.000 sterline, molto di più rispetto alle previsioni.

Il mercato si dimostra forte ma continua la variabilità anche con nomi affermati. Per fare un esempio, Andy Warhol con "Three Self-Portraits", aggiudicato per £11.444.500, è andato sopra le stime. Altri suoi pezzi no, sono stati venduti tra il valore minimo e quello massimo stimato.

Stessa cosa per i numerosi artisti cinesi, le cui opere sono state vendute bene, ma senza toccare cifre superiori alle previsioni.

Asta Sotheby\'s - 27/02/08
Concrete Cabin - 1994 - Peter Doig
Los Angeles - 1998 - Andreas Gursky
Kerze - 1983 - Gerhard Richter

Study of nude with figure in a mirror - 1969 - Francis Bacon
La fince di Dio - 1963 - Lucio Fontana
Cristoforo Colombo - 1965 - Malcolm Morley
Three Self-Portraits - 1986 - Andy Warhol
Broken Nose II - 1999 - Juan Munoz
Fools in the night - 1997/1998 - Yue Minjun

Hirst e Koon confermano il loro valore di mercato, ma ancora di più Peter Doig, che si rivela da un lato una sopresa, da un lato una conferma, per un autore molto ricercato negli ultimi tempi (in corso anche una personale alla Tate Britain). "Concrete Cabin", dipinto del 1994 è stato venduto per 1.050.900 quando la sua valutazione viaggiava tra i 400.000 e le 600.000 sterline.

Altra vendita straordinaria "Kerze" lavoro di Gerhard Richter del 1983 venduto per 7.972.500. La stima dell'asta? Tra i 1.800.000 e i 2.500.000.

L'atteso "Study of nude with figure in a mirror" tela del 1969 di Francis Bacon, è stato comprato per 19.956.500. Si dice che la valutazione fosse intorno ai 18 milioni di sterline.

Bene per "Los Angeles" fotografia di Andreas Gursky del valore di 1.476.500, molto bene per il dipinto di Malcolm Morley, "Cristoforo Colombo", aggiudicato per 502.100 contro una stima di 175.000-225.000. E per rimanere in tema, benissimo per la tela dorata a forma d'uovo "La fine di Dio", opera del 1963 di Lucio Fontana venduta per 10.324.500.

Si prosegue oggi con l'altra giornata dedicata al contemporaneo.

  • shares
  • Mail