Klimt, Schiele e Kokoschka in mostra a Como con i capolavori della Secessione viennese

L'abbraccio - 1917 - Egon Schiele

Una nuova grande mostra, che vede coinvolta la settecentesca Villa Olmo di Como, inizia il 15 marzo. Si tratta di "L'abbraccio di Vienna. Klimt, Schiele e i capolavori del Belvedere", 80 opere provenienti dal museo di Vienna, che ripercorrono la genesi dell’arte del Novecento, partendo dal Barocco, passando per la Belle Époque, per il Biedermeier, fino a giungere alla Secessione e al primo Espressionismo.

La mostra, curata da Sergio Gaddi e Franz Smola, trova il suo fulcro soprattutto nei lavori dei tre autori legati alla Secessione viennese, Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka.

L\'abbraccio di Vienna. Klimt, Schiele e i capolavori del Belvedere - Villa Olmo - Como
L'abbraccio - 1917 - Egon Schiele
Donna addormentata - 1849 - Johann Baptist Reiter
Suonatrice di organo - 1885 - Gustav Klimt

Tempio di Vesta a Roma - 1867 - Rudolf von Alt
Signora davanti al camino - 1897/1898 - Gustav Klimt
Visione di San Bernardo - 1882 - Wilhelm Bernatzik
Ponte Dulsie sul fiume Findhorn - 1929 - Oskar Kokoschka
Tigrone - 1926 - Oskar Kokoschka
Elsa Galafrés - 1908 - Otto Friedrich
Ritratto di donna - 1910 - Koloman Moser
Madre con due bambini III - 1915/1917 - Egon Schiele
Castello di Kammer sul Lago Atter III - 1910 - Gustav Klimt
Prato con girasoli - 1906 - Gustav Klimt
La figlia di Giovanni e Maddalena - 1835 - Ferdinand Georg Waldmuller
Vaso di rose - 1831 - Ferdinand Georg Waldmuller
Alexander Freiherr Vesque von Puttingen da bambino - 1836 - Friedrich von Amerling
Amore materno - 1839 - Josef Danhauser
Contemplazione in négligé - 1847 - Johann Baptist Reiter
Le ombre magiche del Dr.Bassa - 1951 - Oskar Kokoschka
Ritratto del dottor Hugo Koller - 1918 - Egon Schiele
Erodoto - 1963 - Oskar Kokoschka
La moglie dell'artista - 1917 - Egon Schiele
Prigioniero russo - 1915 - Egon Schiele
Dopo la pioggia - 1898 - Gustava Klimt
Ritratto di Johanna Staude - 1918 - Gustav Klimt

Nell'esposizione ci saranno anche opere di altri periodi e di autori come Koloman Moser, Otto Friedrich, Paul Troger, Ferdinand Georg Waldmüller Johann Baptist Reiter e altri.

Per visitarla c'è tempo fino al 20 luglio, ufficio stampa clp.

  • shares
  • Mail