Salvatore Magazzini e le pure forme del reale

2001, olio su tavola, 90x60

Nella produzione pittorica di Salvatore Magazzini, affermato artista pistoiese, si apprezza l'intento di coniugare la ricerca di una purezza formale con un suggestivo naturalismo. Un progetto che ricorda, negli esiti, Nicholas De Stael, al quale il pittore toscano dichiara espressamente di ispirarsi, conseguendo tuttavia risultati autonomi e originali. Nei suoi paesaggi, siano essi toscani o meridionali, e ancor più nelle recenti raffigurazioni di scenari africani, l'immagine umana tende a scomparire e a lasciare il posto alle forme pure ed essenziali della natura.

Secondo l'analisi di Arsavalue.com la produzione di Magazzini è caratterizzata da un'altissima liquidità e da un bassissimo livello di rischiosità. Un ottimo investimento, dunque, anche perchè le quotazioni dei suoi quadri sono in crescita e i prezzi, nelle aste on line, oscillano attualmente tra i 100 e i 1000 euro. Da segnalare, infine, la mostra celebrativa a lui dedicata in questi giorni, visitabile fino al 31 marzo, a Pistoia, presso la ex fabbrica Mannori.

La foto è stata gentilmente concessa dalla galleria Passepartout di Bari.

  • shares
  • Mail