Doppia veduta su Canaletto in quel di Parigi

Affiche Canaletto à Venise
Gli amanti del pittore dì Canaletto decisi a fare una puntatina nella capitale francese hanno di che gioire. Sono ben due le mostre dedicate al grande artista, che apriranno i battenti a Parigi nelle prossime settimane, per prolungarsi durante tutto l'autunno e buona parte dell'inverno. La prima, come si può facilmente intuire dal titolo "Canaletto-Guardi" è costruita sotto forma di gioco di confronti con Guardi, altro maestro veneziano specializzato in vedute, e arricchita dalle opere di altri importanti creatori del particolare tipo di dipinto; e sarà ospitata dal 14 settembre al 14 gennaio, nella cornice classica ed elegante del Musée Jacquemart-André. Si tratta di un dialogo serrato, costruito dall'occhio attento della curatrice principale Bożena Anna Kowalczyk, e di Nicolas Sainte Fare Garnot, conservatore del museo ospitante e commissario associato.

Nella seconda Canaletto sarà protagonista assoluto dell'esposizione "Canaletto à Venise", organizzata sotto l'alto patronato della città lagunare e visitabile dal 19 settembre al 10 febbraio presso il Musée Maillol. Un percorso costituito da grandi capolavori provenienti dai più grandi musei del mondo e da collezioni private dal grande valore storico che include cinquanta dipinti, tra i quali molti che non sono mai stati esposti in Francia, come il celebre "Carnet di schizzi" (risalente al 1731 ca.), prestato eccezionalmente dalla Città di Venezia, e l'apparecchio ottico del quale il pittore si serviva per comprendere al meglio l'evoluzione dei suoi lavori.

Affiche Canaletto-Guardi
Canaletto, Capriccio con architetture in rovina, 178 x 322 x 10 cm, © Raccolta Privata Svizzera
Canaletto, Il Canal Grande e l\'entrata a Cannaregio, olio su tela, 46 X 78,4 cm, supplied by Royal Collection Trust - © HM Queen Elizabeth II 2012

Via | nouveau-paris-ile-de-france.fr

  • shares
  • Mail