Parigi artistica: alla scoperta della Biennale di Belleville

Biennale di Belleville
Belleville è un nome da pronunciare in punta di labbra, uno di quelli che evoca colline verdeggianti di villette monofamiliari abbarbicate in periferia, dove gli agenti immobiliari vendono metri quadri e sogni di tranquillità ritrovata a due passi dal caos cittadino, ma che con tutta questa cartolina "da pubblicità del Mulino Bianco" non c'entra proprio niente. Perché nel nostro caso Belleville fa rima con ex-quartiere malfamato ad est di Parigi, un posto che ha vissuto e vive ancora, un'incredibile rinascita artistica, a due passi dai marciapiedi battuti dalle "donnine cinesi". Una realtà culturale dinamica e giovane, sviluppatasi a pochi metri da una zona "abbastanza calda" che è arrivata in pochi anni a conquistarsi un posto di tutto rispetto nell'attivo panorama espositivo, e creativo, della capitale francese.

A conferma di tale "frizzantezza" di spirito ecco la seconda edizione della Biennale di Belleville, una delle iniziative collettive più contemporanee del momento. Dalle romantiche alture del Parco del Butte Chaument, abbellite ulteriormente dall'intervento di Vincent Lamoroux, che coprendo con una coltre di polvere bianca gli alberi e gli arbusti, precipita la natura nel freddo dell'inverno, all'artothèque aperta al 104, organizzata per permettere a chiunque di prendere una delle opere in riserva e appenderla in casa per un certo periodo di tempo, passando per una "vecchia conoscenza di artsblog" come Frédéric Leglise, e per un'importante partecipazione alla notte bianca di sabato, l'intero evento promette scintille, almeno fino al 20 ottobre prossimo.

Biennale di Belleville, Bernhard Rudiger Maquette
Biennale di Belleville, Élodie Seguin Art Basel Art
Biennale di Belleville, Valentin Boure Jambes 2011. Film a colori 16 mm
Biennale di Belleville, Jean-Jules Pendariès Il riposo del lavoratore 1903 marmo
Biennale di Belleville, Vincent Lamouroux
Biennale di Belleville, Charlotte Houette modellaggio su tela tagliata 2011

Via | labiennaledebelleville.fr

  • shares
  • Mail