Serpentine Gallery Pavilion 2008. L'architetto scelto è Frank Gehry

Serpentine Gallery Pavilion 2008 - Frank Gehry

Per il 2008 la costruzione del "Serpentine Gallery Pavilion" di Londra è stato affidata all'architetto Frank Gehry.

Come ogni estate, ormai da 9 anni, la Serpentine Gallery sceglie, per la creazione di un padiglione temporaneo per eventi, un architetto o artista internazionale che non ha ancora completato una costruzione in Inghilterra. Dopo tre mesi il pavilion viene messo in vendita.

Questo programma architettonico unico nel suo genere, capace di attrarre 250.000 visitatori, ha visto l'alternarsi di personaggi del calibro di Olafur Eliasson e Kjetil Thorsen, Rem Koolhaas e Cecil Balmond, Álvaro Siza e Eduardo Souto de Moura con Cecil Balmond, MVRDV, Oscar Niemeyer, Toyo Ito, Daniel Libeskind e Zaha Hadid.

Ghery ha immaginato un edificio di legno e vetro molto articolato, in parte anfiteatro, in parte passeggiata. Un luogo dove rilassarsi e ripararsi durante gli eventi artistici estivi londinesi.

Serpentine Gallery Pavilion 2008 - Frank Gehry
Serpentine Gallery Pavilion 2008 - Frank Gehry
Serpentine Gallery Pavilion 2008 - Frank Gehry

  • shares
  • Mail