Una commovente mostra fotografica sul senso dell'attesa

Mostra Fotograficoa L'Attesa a Catania

L'emozione che circonda l'attesa, in particolare quella che precede un lieto evento, resta da sempre una delle più forti dell'intera esistenza umana. Si tratta di un insieme di attimi indimenticabili che spesso hanno bisogno di un'espressione fisica per essere assimilati al meglio. E alcune tra le testimonianze più "incisive" di tale periodo di dolce tensione, sono proprio i graffiti, traccia potente impressa in momenti di intensa commozione che sono stati immortalati a suon di foto, nel reparto maternità dell'Ospedale di Catania.

Riuniti in una mostra di Paola Garofalo, Grazia Musumeci e Serena Vasta, organizzata negli spazi della Galleria FIAF del Gruppo Fotografico Le Gru, gli scatti in questione sono vere e proprie lettere dal passato destinate a sopravvivere come fragili capsule del tempo e ad infondere coraggio. Perlopiù disegni e messaggi di neo-papà, zii e zie, nonni, fratelli, sorelle, e parenti vari, sopraffatti dalla gioia dell'avvento. Non mancano casi in cui le scritte si fanno più oscure e lasciano intravedere, sotto uno spesso velo di lacrime e calligrafie incerte e sofferenti, il calvario di chi ha atteso, con la morte nel cuore e in un luogo carico di speranza, di sottoporsi ad un'interruzione di gravidanza.

Immagini da fotoclublegru.it

L'Attesa
L'Attesa
L'Attesa

Via | tellusfolio.it

  • shares
  • Mail