Immagina, fotografia narrativa e arte digitale si incontrano a Bologna

immagina fotografia narrativa e arte digitale

Il progetto Immagina è giovane, creativo ed innovativo. La collettiva riunisce i lavori di fotografi ed artisti in erba che esporranno il loro lavoro dal 6 di ottobre. Allo Spazio San giorgio di Bologna vanno in scena le opere di fotografia narrativa e arte digitale di giovani talenti. L'obiettivo della mostra è quello di svelare punti di vista alternativi che attingono dal vasto serbatoio della fotografia contemporanea.

Lo sguardo artistico è fresco ed audace. Con Immagina si vuole attraversare la prospettiva dell'autore partendo da racconti fotografici, dentro e fuori dalla superficie e dall'emotivo più profondo. Spezzoni di vita e aneddoti del quotidiano ma anche del surreale e del fantastico vengono esplorati dai giovani artisti. Un viaggio tra l'iperrealismo fotografico, le alchimie della dimensione onirica fino ad arrivare alla dimensione più sociale ed attuale.

Gli artisti in mostra con Immagina scrivono con la luce, stralci di azioni, conversazioni rubate, esperienze vissute vengono immortalate dall'obiettivo digitale. IMMAGINA raccoglie spunti narrativi, in forma di fotografia, di ventisette giovani autori. Ecco i nomi degli artisti in mostra: Claudio Allia, Alessandra Baldoni, Roberta Cavalleri, Alisia Cruciani, Aleksandr Dal Cero, Silvia De Gennaro, Loretta Fiore, Serena Gallorini, Andrea Giorgi, Antonella Iovino, Simone Loi, Marilù Manzini, Robert Marnika, Carla Mascaro, Mattia Matrone, Luca Migliore, Marica Moretti, Giovanni Panarotto, Micaela Petroni, Elisa Rescaldani, Stefano Sbrulli, Alessandro Scotti, Piotr Trojanowski, Andrea Valsecchi, Rossella Viti, Alba Zari, Filippo Zibordi.

Via | Bologna Today

  • shares
  • Mail