Nato Frascà. Prima retrospettiva al Musma di Matera


E' iniziata domenica 27 aprile e proseguirà fino al 10 giugno, presso il Salone della Caccia del MUSMA di Matera, la prima mostra antologica dedicata all'artista Nato Frascà (scomparso nel 2006), allievo di Toti Scialoja all'Accademia di Belle Arti di Roma, studente alla Scuola di Oscar Kokoschka di Salisburgo, scenografo per importanti registi e documentarista per la Rai.

La mostra presenta 15 disegni, 6 collage, 23 sculture, insieme ad una serie di film e di documentari girati per la RAI tra il 1968 e il 1970, mettendo fra l'altro in luce il clima di sperimentazione che animava l'ambiente artistico italiano degli anni '60 e che si concretizzava nelle realizzazioni del Gruppo 1 e nelle soluzioni cinetico-processuali dei Gruppi N e T.

I lavori di Nato Frascà testimoniano questa esplorazione nel campo del segno e del linguaggio espressivo, con l'intento di educare lo sguardo a nuovi espedienti formali come le onde strutturali, la diagonale e i modulari cubici.

Alcune opere di Nato Frascà



  • shares
  • Mail