Opere in affitto sulla galleria d'arte online di Rise Art

Ultima novità contro la crisi dall'Inghilterra, una galleria d'arte on-line offre la possibilità di noleggiare le proprie opere. Il sito in questione è Rise Art e vi permette di avere in casa opere originali di artisti decisamente famosi per poche decine di euro al mese. Affittare per credere.
Naturalmente si tratta di grafiche ed opere in edizione limitata. Ci vogliono 40 euro per una serigrafia di David Hockney o Peter Blake, 60 euro per un lavoro di Hush (nella foto sopra la sua Siren in Motion) o Chris Ofili, vincitore del Turner Prize per la Tate nel 2010. Se invece vi interessa il pop giapponese di Takashi Murakami, con 120 euro al mese potrete tenere una stampa originale ed autografata nel vostro salotto, il cui prezzo di vendità è di circa 2.300 euro. Nel prossimo futuro alla lista si aggiungeranno anche nomi di maggiore richiamo, come Damien Hirst, Banksy ed Ai Weiwei.

L'unico pericolo è il rischio di innamorarsi di queste opere una volta che si sono introdotte nel nostro ambiente familiare ed integrate bene nel design domestico. A questo punto sarà difficile riportarle indietro e forse qualcuno si troverà costretto a chiedere una rateizzazione alla galleria.
L'idea, che declina una propensione all'accesso democratico all'arte tipicamente inglese, nasce per aiutare “le persone che sono solo agli inizi, per cui cercare di qualcosa per la loro casa può diventare difficile e costoso. Noi abbiamo opere d'arte originali per tutti i tipi di tasche una scelta di qualità con un budget di poco superiore ad un poster di Ikea”, secondo Scott Philips, il 35enne fondatore del progetto.

  • shares
  • Mail