Realtà Incantata - Le foto enigmatiche di Sibylle Bergemann


Le foto di Sybille Bergemann sono oggetti da meditazione. Secondo lei niente e nessuno è interessante se non ha almeno un dettaglio fuori posto. E questo lo trovo già un ottimo motivo per vedere la sua mostra.

Colori distorti e contorni non definiti sono il corredo fortemente intimo ed emozionale di questa artista nata a Berlino nel 1941, che spesso in passato si è concessa al bianco e nero, ha spaziato in ambiti come la moda, il reportage e il documentarismo, mentre negli ultimi anni ha virato l'interesse verso l'estetica delle polaroid.

Più di 70 opere di questo gigante della fotografia tedesca, con oltre 30 mostre personali alle spalle, vengono esposte ora alla galleria Grazia Neri di Milano che la rappresenta in Italia, in collaborazione con il Goethe Institut Mailand.

  • shares
  • Mail