Blogger sfregia un dipinto di Mark Rothko alla Tate Modern Gallery

sfregiato dipinto di Mark rothko

Giunge fresca la notizia d'Oltremanica, che racconta di un incredibile atto di vandalismo subito da un dipinto del celebre artista Mark Rothko, dipinto che è stato sfregiato in un lampo da quello che sembrava un normale visitatore alla Tate Modern Gallery. Non si sa esattamente cosa sia passato nella mente di un giovane di circa vent'anni, avvistato da testimoni mentre all'improvviso si avvicinava all'opera "Black on maroon" (1958) e la sfigurava con crudeltà e quella che sembrerebbe una penna nera, ma iniziano ad arrivare le prime ed inquietanti dichiarazioni.

Quello che intuiamo infatti dalle ultime news della BBC è che il giovane ha sfregiato il dipinto mosso da un improbabile intento artistico, cercando di emulare il maestro Marcel Duchamp, e spiegando: "L'arte permette di impossessarsi di un'icona e riscriverne il messaggio." L'azione vandalica è avvenuta a porte aperte, con molti visitatori, e l'alta sicurezza del museo britannico in piena attività. La polizia non ha ancora localizzato il giovane vandalo, che ha lasciato però una scritta: "Vladimir Umanets, A Potential Piece of Yellowism".

Gli ultimi aggiornamenti svelano che il giovane vandalo è l'autore del blog This is yellowism, che ha ammesso pubblicamente il gesto. Vladimir confessa e dice al mondo che non era sua intenzione rovinare il dipinto di Mark Rothko. Il giovane pienamente consapevole delle sue azioni quindi, ha rivelato addirittura di essere un grande fan di Rothko.

Nel frattempo lo staff della Tate Gallery sta valutando il danno al dipinto, anche se per fortuna le ultime dichiarazioni rilasciate dagli addetti sono positive, le ricerche sulla tecnica di Rothko negli archivi della galleria abbondano e le modalità di restauro dell'opera d'arte non dovrebbero quindi risultare di difficile realizzazione.

  • shares
  • Mail