Notre-Dame de Paris, restauro per festeggiare gli 850 anni


C'è una vecchia signora elegante e dai gusti un po' oscuri che troneggia nel bel centro della capitale francese, circondata dai profili minacciosi delle sue gargouilles. Adagiata sulla leggendaria Ile de la Cité sfida il passare degli anni con una protervia inarrestabile. Ma i segni del tempo si fanno sentire e anche la più celebre delle Notre-Dame di Francia, la cui costruzione si estese su ben due secoli. L'antica cattedrale di Notre-Dame de Paris ha bisogno di una bella rimessa a nuovo. Il capolavoro dell'arte gotica (che riassume elementi del primitivo e del radiante) aperto nel 1163, si avvicina a festeggiare le 850 primavere, celebrate tra il 12 dicembre 2012 e il 24 novembre 2013, e in occasione dell'importante genetliaco si è deciso di curarne una nuova campagna di restauri, che hanno interessato:


  • la piccola porta rossa,

  • il nuovo sistema sonoro da nove campane che saranno messe in attività il 23 marzo 2013,

  • la revisione dell'illuminazione interna,

  • il restauro del grande organo, preludio ad un futuro di stagioni musicali,

  • e il nuovo allestimento del sagrato, che sarà organizzato per permettere una migliore agilità a pellegrini e turisti.

Dopo la tormenta rivoluzionaria la cattedrale ha subito un'importante rimessa a nuovo dai tratti piuttosto controversi, condotta dall'architetto Viollet-le-Duc nel ventennio 1844 - 1864, incorporando motivi che il monumento del medioevo non possedeva, ma le ristrutturazioni dell'edificio originale, soprattutto a carattere conservativo, non si contano più, come dimostrano le immagini del video tratto dall'INA (Institut National de l'audiovisuel).

Via | notredamedeparis2013.com

  • shares
  • Mail