Humus Park, Pordenone celebra la Land Art

land art pordenone

A Pordenone per tutta l'estate è visibile una mostra a cielo aperto, risultato di un work in progress appena concluso. Nei giorni scorsi, trenta selezionati artisti provenienti da ogni dove, hanno avuto a disposizione 19 ettari di terreno per realizzare opere con materiali presi a prestito dalla natura, celebrando così il "Meeting internazionale artisti di Land Art: Humus Park".

Opere temporanee, in quanto esposte agli agenti atmosferici, portano echi e profumi dei boschi, dei torrenti e dei prati. Un inno alla Land Art, nata negli USA tra gli anni '60 e '70, per promuovere l'armonia tra uomo e natura. L'artista interviene sul paesaggio, ma rispettandolo e rinunciando al possesso dell'opera d'arte. Un felice momento, in cui l'ambiente non è succube dell'uomo e per una volta non ne è contaminato.

La città di Pordenone, nota per la particolare attenzione rivolta alle innovazioni nell'industria e nella cultura, promuove inoltre la bella iniziativa dal nome "Abbraccia un albero", per sensibilizzare il pubblico verso i problemi dell'ecologia. Sul sito si può inviare una foto in cui si abbraccia l'albero preferito.

  • shares
  • Mail