No sense of sin. Giovani artisti italiani alla nuova galleria milanese AREA B


L'8 maggio ha inaugurato a Milano la Galleria AREA B, un nuovo luogo di ricerca e promozione delle più recenti tendenze dell'arte contemporanea. L'accogliente sala espositiva è incastonata in un palazzo degli anni '70, e vuole essere anche "salotto", piacevole polo di attrazione per visitatori e collezionisti. L'evento ha visto anche l'opening della mostra: "No sense of sin".

In questa collettiva di 7 giovani artisti, curata da Ivan Quaroni, occhieggiano racconti surreali e istintivi, grafiche vintage, figurazioni sperimentali o di ispirazione medievale, iconografia del cinema e della televisione, estetica dei vecchi videogames.

Espongono: Vanni Cuoghi, Tiziano Soro, Siva, Pierpaolo Febbo, Massimo Gurnari e Paolo De Biasi. Illustrazione, punk, fumetto, sottoculture del surf e dello skate stanno all'origine dei criteri di selezione delle opere, all'insegna del linguaggio d'impatto e della cultura di massa, declinate secondo i caratteri peculiari di questi interpreti della nuova arte pop italiana.

  • shares
  • Mail