Fiera Art Basel 2008: tra russi e indiani la star è Roman Abramovic

Big Octopus - 2006 - Shintaro Miyake - Galerie Krinzinger & Tomio Koyama

La madre di tutte le fiere "Art 39 Basel", 2008, si è aperta al pubblico oggi e prosegue fino all'8 giugno. Il vernissage più una serie di eventi ad invito si sono svolti ieri, e le immagini con le prime notizie sono già in circolazione.

Definita giustamente la più importante fiera d'arte, raccoglie tra le 300 gallerie più rinomate al mondo, 200 artisti e un pubblico molto vasto di 60 mila visitatori che include veri esperti e appassionati. L'artista che viene notato in questo appuntamento ha molte probabilità di diventare una celebrità a livello globale e veder crescere la sua carriera rapidamente.

Non solo vita mondana, come eventi simili dimostrano, ma un giro di affari che quest'anno punta ai ricconi russi. Ed il più importante, quello che si dice abbia comprato i dipinti di Bacon e Freud, è arrivato ieri accolto come una vera star: Roman Abramovic accompagnato dalla sua nuova metà.

Chi e che cosa guardare in questa edizione:

Art 39 Basel - 2008
Big Octopus - 2006 - Shintaro Miyake - Galerie Krinzinger & Tomio Koyama
Art 39 Basel - 2008
Staring into Amnesia - 2007 - Qiu Anxiong - Courtesy Boers-Li Gallery, Beijing

Staring into Amnesia - 2007 - Qiu Anxiong - Courtesy Boers-Li Gallery, Beijing
Garden III (Pine Trees) - 2008 - Yangjiang Group - Vitamin Creative Space, Guangzhou
Musical Paintings - 2007/2008 - Malcolm McLaren
Mirror Wall - 2008 - Banks Violette - Galerie Thaddaeus Ropac, Salzburg
Oval Buddha - 2007 - Takashi Murakami - Blum & Poe

  • l'arte indiana in generale, mercato emergente più di quello cinese, soprattutto a Londra, dove risiedono i nuovi ricchi sia indiani che russi
  • legato al trend l'artista Subodh Gupta, figura sempre più presente sulla scena internazionale di questi ultimi anni, autore di lavori monumentali davvero sorprendenti
  • Roman Abramovic, che si dice ieri abbia osservato a lungo un trio in bronzo di Alberto Giacometti (e gli piace anche Ernesto Neto)
  • i magnati russi, se seguiranno le orme del padrone del Chelsea e investiranno in arte contemporanea (che fino ad ora si è dimostrato un settore di investimento grazie proprio alla crisi economica)
  • le quotazioni di Robert Rauschenberg, data la recente scomparsa
  • Alcune immagini sono di SG.

Via | The Art Newspaper, Artnet, Artinfo

  • shares
  • Mail