Fiac 2012, le sculture di Jaume Plensa a place Vendôme

Fiac 2012 Jaume Plensa a place Vendôme
Ed eccoci al rush finale, il salone principale della Fiac 2012 ha già chiuso le porte da qualche giorno al Grand Palais, ma le installazioni collocate in alcuni punti nevralgici della città, come i Jardines des Tuileries, i Jardins des Plantes e gli Invalides, resteranno ancora visibili e visitabili per un po'. E nel circuito delle opere en plein air di quest'anno rientra anche lo spiazzo antistante l'Hotel Ritz, collocato ai piedi dell'obelisco della suggestiva place Vendôme. Il "salotto buono" della capitale situato a due passi dall'Opéra National Palais Garnier conferma la sua vocazione contemporanea integrando le monumentali glorie preesistenti con i lavori eterei di Jaume Plensa (già autore della testa di donna spuntata recentemente nelle acque di Rio de Janeiro).
Fiac 2012, Jaume Plensa Irma’s White Head, 2008 Acciaio inossidabile e pietra 240 × 145 × 200 cm Presentata dalla Galerie Lelong, Paris
Fiac 2012, Jaume Plensa Istanbul Blues, 2011 Acciaio inossidabile 650 × 355 × 390 cm Presentata dalla Galerie Lelong, Paris
Fiac 2012 Jaume Plensa a place Vendôme
Fiac 2012, Jaume Plensa Yorkshire Soul II, 2011 Acciaio inossidabile e pietra 286 × 145 × 305 cm Presentata dalla Galerie Lelong, Paris
Fiac 2012 Jaume Plensa a place Vendôme

Sono sue le tre sculture di pizzo istoriato chiaro che si fronteggiano e offrono una vista alternativa sul celebre centro. Presentate dalla Galerie Lelong di Parigi, creano una specie di triangolo appartato che permette ai curiosi di cimentarsi in sperimentazioni fotografiche ardite, giocando con gli effetti volumetrici degli elementi retrostanti, e catturando le sculture in acciaio inossidabile e pietra, in uno dei panorami più conosciuti al mondo.

Da qualche anno a questa parte la scultura di Jaume Plensa ha conquistato una nuova dimensione. Le sue creazioni monumentali popolano le piazze delle città del mondo intero. Testimoni silenziosi dell'attività urbana, questi personaggi sono costituiti da elementi di un linguaggio universale: lettere di tutti gli alfabeti, cifre o note musicali.

Immagini da flickr.com

Via | fiac.com

  • shares
  • Mail