Le raffinate opere dei due fratelli di Casa Andresen a Roma

museo h.c.andersen

Il mondo dell'alta società è l'epicentro della produzione di Andreas e Hendrik Andersen, i due fratelli di origine norvegese e americani di adozione, vissuti tra metà '800 e primo '900. A essi il Museo H.C. Andersen di Roma dedica una mostra dal titolo: "Casa Andersen: personaggi e figure. Dipinti e disegni dalle collezioni del Museo", con 50 tra opere e disegni in esposizione fino al 14 settembre 2008.

Andreas, morto a soli 33 anni, è un raffinato pittore soprattutto ritrattista, ma anche notevole nei paesaggi con uno stile collocabile tra il post-impressionismo e il liberty. Hendrik, scomparso nel 1940, scolpisce e disegna, e, ispirandosi ai grandi capolavori del '400, rende incredibilmante affascinanti le donne e gli uomini che raffigura. Sono i protagonisti degli ambienti culturali di Boston, Londra, Parigi e Roma: pittrici, letterati, scrittrici, scultori e giornalisti, descritti con piglio deciso e immortalati nei contesti che facevano da sfondo alle reciproche relazioni.

Delle loro vicende mi ha davvero colpito un curioso elemento: i due fratelli erano soliti fare gruppo con gli amici pittori Howard Cushing e John Briggs Potter, e tutti e quattro solevano ritrarsi l'uno con l'altro.

museo h.c.andersen
museo h.c.andersen

  • shares
  • Mail