A settembre a Roma "The road to contemporary art"


Dal 13 al 17 settembre la Città Eterna si prepara alla prima edizione della sua nuova e ambiziosa fiera, una grande mostra-mercato alla quale prenderanno parte un'ottantina di gallerie, molte delle quali straniere. Il progetto è stato presentato oggi, potete leggerne qui e qui.

Si annunciano tre prestigiosi sedi espositive: il complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia per le giovani promesse da tutto il mondo, Palazzo Venezia per i grandi del Novecento e Palazzo Rospigliosi per la videoarte. A questi si aggiungono le Terme di Diocleziano in cui saranno in mostra opere delle collezioni private dei galleristi che partecipano alla fiera.

Torino già un anno fa aveva gridato al tradimento, anche perchè il patron dell'evento romano è lo stesso Roberto Casiraghi che ha sfornato Artissima. Rutelli dal canto suo parla di "federalismo" per l'arte contemporanea. Noi ci chiediamo: Roma riuscirà davvero nel salto?

  • shares
  • Mail