La quarta Biennale di Malindi a cura di Achille Bonito Oliva

Meldibekov Erbossyn - 65x100 - Photo - 2000

La quarta edizione della Biennale di Malindi, organizzata dalla Fondazione Sarenco in terra di Kenya, è a cura di cura di Achille Bonito Oliva. La rassegna si svolgerà dal 28 dicembre 2012 al 28 febbraio 2013 e avrà un successivo sipario nel corso del 2013 nel nostro paese con L'Africa in Italia, una serie di mostre itineranti con opere selezionate di Mikidadi Bush, Seni Camara, George Lilanga, Esther Mahlangu, Kivuthi Mbuno e Peter M. Wanjau.
La Biennale Malindi è dunque il tentativo di mettere a confronto artisti contemporanei dell'Africa orientale con artisti internazionali. Il titolo di questa edizione è Arti marziali: opere di combattimento ed indaga le connessioni tra arte, guerra e necessità di cambiamento politico.

Biennale Malindi 2012

Meldibekov Erbossyn - 65x100 - Photo - 2000
George Lilanga - Tanzania - acrilico su tela - cm 120x180 - 2003
SARENCO - 300x180 - tecnica mista – 2011
Almighty God - there are killing - 111x61 - oil
Kivuthi Mbuno - 147x200 - acrilico su tela
Mikidiadi Bush - acrilico su tela - cm 100X150 – 2011
Stephen Kappata - Courageous Woman - 60x75 - Acrilic on canvas – 2005
Maurus M.Malikita - Tanzania - acrilico su tela - 100x150 – 2011
Hellen Anyango - Kenya - 141,5X169 - 2011 - AFRICA IN CAGE
Akpan Sunday Jack, h 190 - acrilico & flatting su cemento – 1998

“Se l’arte è sempre produzione di Catastrofe ed irruzione dell’immaginario individuale sull’equilibrio tettonico del linguaggio sociale, questo ci permette di affermare l’inevitabilità di un’arte contro. Tutte le arti diventano marziali e il processo creativo diventa allestimento di un arsenale iconografico di opere di combattimento”

Achille Bonito Oliva

La sede che ospita la rassegna è l'African Dada Resort Casuarina di Malindi (Kenya), a fianco della mostra principale Transafricana, la Biennale presenterà alcuni progetti paralleli come Focus China, a cura di Vincenzo Sanfo von sette giovani artisti dalal Cina.

  • shares
  • Mail