Il Louvre cerca mecenati per l'aquisizione di un tesoro dell'arte gotica


AAA cercasi amanti dell'arte disposti a finanziare un importante acquisizione, fin qui niente di strano, soprattutto per gli appassionati abituati a seguire le vicissitudini delle raccolte di denaro dedicate alla realizzazione di eventi culturali, artistici & affini. Se non fosse che, da qualche anno a questa parte, uno dei più importanti musei al mondo ricorre a questi appelli per arricchire ulteriormente le sue già validissime collezioni. Parliamo del Louvre di Parigi che, dopo aver acquisito nel novembre 2010 ed esposto al pubblico per la prima volta, "Le Tre Grazie" di Lucas Cranach, grazie al sostegno di 7200 donatori, e aver fatto restaurare un sarcofago egizio di 3000 anni d'età, si concentra oggi sulla riunione di un vero e proprio Tesoro Nazionale, risalente a sette secoli fa, un gruppo scultoreo in avorio rappresentante la discesa dalla Croce, al quale mancano ancora due elementi.

Ma la storia dell'intera opera ha un carattere rocambolesco. Per comprenderla interamente bisogna risalire al 1947, quando i figli del barone Robert de Rothschild donarono al Louvre una delicata statuetta in avorio erroneamente identificata come un profeta. Molti decenni dopo, e precisamente nel 1986, l'istituzione provvedeva alla riunione delle quattro statuette del gruppo biblico. La Vergine, Giuseppe d'Arimatea colto nell'atto di sostenere il corpo di Cristo e l'allegoria della chiesa, giacevano in attesa del quinto elemento proveniente dai Rothschild e identificato solo cinquant'anni dopo il suo arrivo dal conservatore Danielle Gaborit-Chopin, come Nicodemo, colto nell'azione di staccare i chiodi della Croce dai piedi di Cristo giacente.

Si pensava che gli ultimi due personaggi, San Giovanni e l'allegoria della Sinagoga, in simmetria con quella della chiesa, fossero stati distrutti e perduti per sempre, almeno fino a quando i due pezzi in questione sono stati rintracciati in una collezione privata accendendo le speranze di riunire finalmente l'intera scena. Ed ecco partire la nuova campagna, lanciata attraverso un sito destinato ad informare correttamente tutte le persone interessate ai numerosi progetti proposti, come ben dimostra il video di presentazione.

Via | tousmecenes.com/acquisition_ivoires

  • shares
  • Mail