La New York anni '30 in Unknown Wee Gee a Palazzo della Ragione

unknown wee gee

Fino al 12 ottobre al Palazzo della Ragione di Milano c'è la mostra Unknown Wee Gee, cronache americane. Un tuffo nella New York anni '30 con le fotografie di Arthur Fellig, in arte Wee Gee. Fotografo di origine austriaca dallo stile tutto personale fatto di flash sparati e di una forte inclinazione verso le vicende di una città appena risorta dalla Depressione prima e in seguito alle prese con le complesse evoluzioni sociali postbelliche.

Sono immagini da reportage, in prima linea sui marciapiedi di una delle prime metropoli moderne, che hanno immortalato le più svariate tipologie dei suoi abitanti, a partire dai protagonisti della cronaca nera. Non per niente agli inizi lavora quasi in simbiosi con i vari dipartimenti di polizia, e poi procede con la sperimentazione in 16mm e la pubblicazione di un catalogo monografico come Naked City, tanto riuscito da ispirare un film e una serie tv.

Poi ci sono le distorsioni dei divi di Hollywood e dei personaggi politici, ma su tutti prevale l'aura inquieta di chi è protagonista suo malgrado. Di chi si è imbattuto in qualcosa di inaspettato, forse di cruento, ma sempre fortemente vitale.

unknown wee gee
unknown wee gee
unknown wee gee
unknown wee gee

  • shares
  • Mail