Inakadate Land Art. Nel 2008 c'è anche lo sponsor

Inakadate Rice/Land Art - 2008

E' già passato un anno e il riso nella regione di Inakadate è tornato a fiorire, trasformando ancora una volta i campi delle risaie in un'opera di land art.

Per l'edizione 2008 però si è presentata una novità inaspettata.

Dal 1993 si porta avanti questa tradizione di arte del riso per attrarre pubblico nella zona, che infatti arriva sempre più numeroso (l'anno passato 240 mila visitatori). Quest'anno si era deciso di sponsorizzare l'evento, per avere un ritorno economico (visto anche l'aumento del costo del riso). E così è stato incluso nel disegno il logo della compagnia aerea giapponese JAL, accanto alle divinità Daikoku (dio della prosperità) e Ebisu (protettore dei pescatori e dei mercanti).

Inakadate Rice/Land Art - 2008



Tutto bene fino a quando il proprietario del terreno, dove si è sviluppato il progetto, non ha visto il risultato finale e ha trovato il disegno del logo eccessivo. Ne ha chiesto quindi la rimozione.

Come si vede dalle immagini che documentano la storia, il fatto di togliere le piante per cancellare il logo non ha dato il risultato sperato, e la marca JAL è comunque ben visibile. Tra l'altro si dice che in realtà il proprietario ex sindaco sia intervenuto spinto da questioni politiche più che etiche. Fatto sta che i campi sono tornati a fiorire e il risultato finale di questa land art è sempre spettacolare con o senza pubblicità.

Di seguito il video con le immagini dei contadini che cercano di cancellare il logo.

Via | Pink Tentacle

  • shares
  • Mail