A Milano le fotografie di Nicol Vizioli. La dimensione emotiva e ancestrale del corpo

A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
Una mostra può essere anche una canzone: A Opening Song Una Canzone d'apertura, è infatti il titolo dell'esposizione è stata inaugurata il 15 Novembre alla galleria Officine dell'Immagine di Milano, curata da Giovanni Cervi. Protagonista una giovanissima creativa: Nicol Vizioli che dopo la personale Parade of Shadow a Londra (dove si è laureata in Fotografia all'Università della Arti e dove abita e lavora), ha realizzato delle opere appositamente per la galleria milanese, suggestionata dal sogno su Helène, la donna-falco. In Parade of Shadow, la serie più matura, c'è tutto il fascino delle storie incompiute, di quelle trascorse lontane dal nostro sguardo e tutta l'enigmaticità del sogno.
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli
A opening song a officine dell\\\'immagine nicol vizioli

Contaminazioni e richiami, dal mondo letterario a quello cinematografico: le sue foto in pellicola sono l'ombra vitale del personale universo creativo di Nicol Vizioli, come la pittura, sua prima passione: non è difficile, infatti, immaginarsi nella luminosa Madonna delle Ombre la stessa donna con copricapo bianco di Campin o di Wan der Weyden, con un pizzico in più di disubbidienza, nella sfilata di misteriosi personaggi con gli animali, la stessa imperturbabilità della Dama con l'Ermellino di Leonardo, ma senza convenzionalità, tutti accomunati dal vortice irrazionale del surrealismo di Alberto Savinio. L'immagine del corpo ruba la scena diventando il testimone di un' era ancestrale, di un linguaggio dimenticato, perchè emotivo e viscerale che l'essere umano fa fatica a sostituire e che diventa "temerario" nella dimensione dell'arte e del sogno.

Cos'è questa canzone, come riconoscerla? E'cambiamento, simbolo di nascita primordiale dell'universo che genera la vita, o di una rinascita?

Foto| Dal sito di Nicol Vizioli

  • shares
  • Mail