Le illustrazioni digitali di Ydk Morimoe tra visionarietà e raffinatezza

ydk morimoe stampe digitali

Ydk Morimoe è un illustratore molto giovane che a soli ventisette anni sta catalizzando l'attenzione anche dei più scettici, merito delle sue illustrazioni in digitale dove mescola alla fotografia la pittura, superando così l'impressione di trovarsi di fronte ad opere iperrealiste alla Alyssa Monks. L'ossessiva rappresentazione della figura umana, le atmosfere misteriose ed enigmatiche e la visione un pò "dark" della vita caratterizzano le sue stampe.
ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali ydk morimoe stampe digitali

Ydk Morimoe sembra aver preso in prestito la visionarietà di Hieronymus Bosch, dove il male e il bene si alternano e si ostacolano, ma con un'attenzione esistenziale per il soggetto e in particolare per la trasformazione esteriore del corpo che diventa lo specchio e il contenitore delle angosce. Nonostante i soggetti sembrino vagare in pensieri pericolosi il risultato artistico è davvero raffinato.

Da bravo artista giapponese Ydk Morimoe usa i simboli della sua cultura che a volte servono a spezzare l'inquietudine della scena e altre volte diventano un vero e proprio simbolo di vitalità. Le stelline colorate sui volti del ragazzo, ricordano la Tanabata, festa delle stelle innamorate dove in piccoli fogli colorati si affidano i propri desideri. La surreale flora che divora i volti dei suoi soggetti però scoprono la parte più anti-tradizionale del Giapponese che sceglie alla natura armonica, un concetto di Natura più complesso e selvaggio.
Non c'è che attendere qualche mostra.

Foto| Dal sito ufficiale di Ydk Morimoe

  • shares
  • Mail