I giocattoli di morte di Faig Ahmed

Toys for terrorists' children

Gli analisti di Artantide prevedono, per la fine di agosto, un incremento di almeno il 10 % delle quotazioni di Faig Ahmed, giovane artista dell’Azerbaijan che ha esposto le sue opere alla 52^ Biennale di Venezia.

Particolarmente interessanti e di sicuro effetto le stampe digitali della serie "Toys for terrorists' children", raffiguranti giocattoli aberranti. Non semplici riproduzioni di armi e di attrezzature belliche, con cui da sempre i bambini giocano alla guerra, ma oggetti mostruosi, che evocano i giocattoli anti-bambino o che costituiscono la fusione di strumenti ludici e di armi micidiali (un ciuccio-granata, un mitra ad acido solforico, ecc.).
Una condanna molto efficace - resa con un linguaggio visivo accessibile ad un uditorio internazionale - degli orrori del terrorismo.

I prezzi delle opere di Ahmed oscillano attualmente tra i 400 e i 1000 euro circa.

Toys for terrorists\' children
Toys for terrorists' children
Toys for terrorists' children
Toys for terrorists' children

Toys for terrorists' children

  • shares
  • Mail