Addio a Mel Shaw l'artista visionario della Disney papà di Bambi

Muore papà di Bambi Mel Shaw

Scompare a 97 anni nella sua casa d'Oltreoceano uno dei più leggendari insider della Disney: Mel Shaw. Una morte per infarto quella del celebre papà di Bambi, colui che ha contribuito con i suoi disegni allo sviluppo dell'iconica estetica dei cartoni animati Disney. Mel Shaw entra infatti a far parte del team di Walt Disney giovanissimo. Un artista concettuale visionario, l'illustratore che ha tirato i fili invisibili dietro le scene dei meravigliosi capolavori che conosciamo bene tutti.

Mel Shaw è stato uno tra i visual artists più versatili e talentuosi, designer e storymen ha lavorato intensamente nella sua lunga e felice carriera alla The Walt Disney Studios. Oltre a Bambi dalla sua matita è nato anche il Re Leone, un'altra opera d'arte su pellicola di più recente creazione. La sua storia lavorativa inizia nel lontano 1937 con la progettazione dei caratteri del cortometraggio "L'apprendista stregone", quello che poi è stata la genesi di una bellissima storia infinita, ovvero la nascita di Fantasia (1940).

Charles Solomon, famoso autore e critico del settore ha osservato:

Mel Shaw è stato un'icona del disegno d'animazione, la sua influenza ha toccato tantissimi visual designer e grafici di tutto il mondo per decenni. Ha lavorato con Hugh Harman e Rudy Ising sin dai primi giorni alla Warner Bros, quando non c'era ancora nessuna tecnologia ad aiutare nel grosso del lavoro. Le sue opere artistiche più note sono la serie di disegni drammatici a pastelli della sequenza di The Rescuers (1977). Shaw ha detto che i disegni erano in origine solo studi preliminari per una sequenza animata, ma quando il regista Woolie Reitherman li ha visti, ha detto che non avevano assolutamente bisogno di null'altro, dovevano uscire nel film così com'erano.

E ancora:

Mel era su quella brevissima lista di artisti d'avanguardia capaci di entrare da subito nel progetto e creare un nuovo film d'animazione quando questo era ancora un pezzo di carta, con la sua opera straordinaria ha svelato tutte le possibilità visive che possono nascere da una semplice idea. Il suo contributo al cinema e all'animazione è incommensurabile.

Via | Los Angeles Times

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail