Amnesty International-Desideri all'asta, l'operazione a scopo benefico che mette l'arte su ebay


Appuntamento su ebay per la dodicesima edizione di “Desideri all’Asta”, la vendita benefica organizzata da Amnesty International, a supporto della campagna per i diritti delle donne in Medio Oriente e Africa settentrionale. Una realtà consolidata che si impegna ormai da anni nella raccolta di fondi destinati a sostenere una delle cause che la nota associazione, costantemente impegnata nell'impresa di alleviare il disagio che si annida nei luoghi più dimenticati del mondo. Il primo dei 3 lotti, in vendita da qualche giorno sul celebre sito di aste, annovera molti premi artistici, tra cui:


  • un’opera unica del Maestro Dario Fo dal titolo “Gli innamorati volano alto”,

  • la borsa realizzata da Marco Lodola in occasione dell’esposizione alla Ca’ D’oro alla Biennale di Venezia del 2011,

  • "Article One", lavoro ispirato alla campagna per i diritti delle donne, appositamente creata per Amnesty International, dall’illustratore Francesco Poroli,

  • uno scatto di street Photography per le vie di Milano del fotografo Filippo Mutani,

  • "Sagoma sì, ma cosa?!" di Daniele Falanga,

  • "Trasposizioni" di Fiorenzo Barindelli.

Un'insieme riassunto al link, che permetterà a tutti coloro che parteciperanno all'iniziativa di aggiungere il proprio contributo solidale ad una manifestazione messa in piedi per riconoscere ad una popolazione femminile stretta tra mille divieti, i diritti che merita.

Quest’anno Desideri all’asta sostiene la campagna per i diritti delle donne in Medio Oriente e Africa del Nord. Negli ultimi due anni, milioni di persone sono scese nelle piazze dei paesi del Medio Oriente e dell’Africa del Nord per chiedere il rispetto della propria dignità e dei propri diritti. Tra queste persone, migliaia di donne hanno messo a repentaglio la propria vita per chiedere un futuro diverso. Migliaia di donne hanno manifestato, protestato, lottato in nome di un futuro migliore.
Amnesty International Italia ha scelto di lavorare al fianco di queste donne coraggiose, perché cessino le violazioni dei diritti umani nei loro confronti e siano adottate leggi che pongano fine alla discriminazione di genere.
Ogni settimana vi aspettano grandi sorprese, aiutateci!

Via | amnesty.it

  • shares
  • Mail