Seizure. La casa dei cristalli blu


Se da qui al 2 novembre avete in programma un viaggio a Londra, potreste fare un salto al numero 157 di Harper Road. Ad accogliervi, un appartamento destinato alla demolizione, recuperato dall'artista Roger Hiorns e trasformato in una casa di cristallo.

Non si tratta di un'attrazione da luna park, ma di un ambiente ricoperto di cristalli blu di solfato di potassio, le cui sfaccettature brillano nel buio. Pareti, soffitto, tutto è luccicante e blu, una specie di pianeta inesplorato (per entrare, tra l'altro, vi faranno indossare stivali di gomma e guanti).

La realizzazione è avvenuta pompando circa 80mila litri di soluzione a base di solfato di potassio attraverso un foro nel soffitto. Con il passar del tempo, diminuendo la temperatura della soluzione, i cristalli sono precipitati e il liquido rimanente è stato risucchiato per essere riciclato dall'industria chimica.

Credo sia un'esperienza affascinante, come trovarsi di fronte un'opera di Yves Klein o di Anish Kapoor. Per il blu, naturalmente. Su Flickr, un set di foto.

via | miserychick.net

  • shares
  • Mail