Liquida e ipermediale, l'architettura di Marcos Novak a Venezia

Turbolent Topologies - Marcos Novak

In concomitanza con la 11. Mostra Internazionale di Architettura, La Fondazione Bevilacqua La Masa presenta la prima personale di Marcos Novak, artista, trans-architetto e uno dei maggiori teorici mondiali delle arti nell'epoca del cyberspazio e della cultura digitale.

"Turbulent Topologies" si inaugura il 12 settembre al Palazzetto Tito, Venezia, dove rimarrà fino al 16 novembre.

Il titolo della mostra si riferisce allo spazio vissuto come elemento fluido, sempre diverso da se stesso. L'opera più importante dell'esposizione è rappresentata da un'installazione interattiva che si ricollega alla teoria avanzata da Novak dell'architettura liquida, un'idea visionaria dove l'architettura è il risultato di progettazione virtuale che diventa reale e si ricollega ad altri campi. Un'architettura cioè ipermediale.

La mostra, divisa in due sezioni, comprende anche un cubo, nel quale il visitatore può entrare e con il quale può interagire attraverso il suono e altre sculture turbolente.

Turbolent Topologies - Marcos Novak - Fondazione Bevilacqua La Masa - Venezia
Turbolent Topologies - Marcos Novak
Turbolent Topologies - Marcos Novak
Turbolent Topologies - Marcos Novak

Turbolent Topologies - Marcos Novak

  • shares
  • Mail