Scandalo a Versailles: arriva Koons

Balloon Dog

Cronaca di uno scandalo annunciato, si potrebbe dire. La mostra inaugurata il 10 settembre scorso (visitabile fino all'1 dicembre) alla Reggia di Versailles, com'era prevedibile (e come, del resto, era stato previsto), ha suscitato molte polemiche.

"Con questa iniziativa si violano i principi fondamentali di una civiltà, è un oltraggio a Maria Antonietta" avrebbe dichiarato Arnaud-Aaron Pinsky, presidente dell'Unione nazionale degli scrittori di Francia. E il quotidiano Le Figaro ha posto qualche polemico interrogativo: "Per la prima volta l'arte contemporanea sbarca a Versailles: sorpresa o scandalo, provocazione o rivoluzione?".

Nel frattempo le opere di Koons (tra cui gli ormai celeberrimi “Rabbit”, “Balloon Dog/Magenta” e “Hanging Heart”) occupano placidamente le sfarzose stanze della Reggia. Tutto il resto, verrebbe da dire, è pubblicità...

  • shares
  • Mail