Il Palazzo Reale di piazza San Marco a Venezia apre al pubblico

A Venezia ha aperto oggi ufficialmente al pubblico il Palazzo Reale di piazza San Marco. I visitatori e i tantissimi turisti sempre presenti nella bella città della laguna possono così godere di un altro capolavoro del nostro patrimonio storico-culturale più antico e prezioso. Nella maestosa e iconica piazza San Marco non c'è infatti solo l'imponente Basilica o il campanile, ma anche questo piccolo gioiello architettonico rimasto chiuso per anni a causa dei lavori di restauro.

Un tesoro da custodire e assolutamente andare a vedere almeno una volta il Palazzo Reale, edificio fastoso fatto costruire da Napoleone e poi diventato la dimora degli Asburgo, residenza ufficiale della famiglia nella città lagunare, dove anche l'amata principessa Sissi soggiornava a stagione aperta. Stanze ampie e sfarzose e raffinati cimeli di altri tempi sono il fulcro di questa antica e meravigliosa magione, densa di leggende e racconti.

Finalmente dopo anni di restauri finanziati da un comitatato francese specializzato, il Palazzo Reale veneziano si rivela al pubblico ancora una volta, riportato abilmente allo splendore sontuoso degli albori. In passato questi bellissimi spazi erano invece stati prestati ad uso ufficio come dichiara Andrea Belleni, il responsabile del museo Correr che si trova in un'ala del Palazzo. E a proposito del difficile lavoro di ripristino aggiunge:


Le tappezzerie e gli arredi sono stati ricostruiti sulla base degli antichi inventari e delle cronache dell'epoca.

Ma c'è ancora molto da fare, in data odierna infatti, sono state restaurate e aperte al grande pubblico solamente nove stanze su diciassette. Si stanno per questo cercando nuovi finanziatori privati, che oltre ad aiutare il Palazzo Reale a tornare a tutta la magnificenza dell'epoca d'oro di Sissi e degli imperatori austriaci avranno una targhetta d'oro come ringraziamento speciale.

  • shares
  • Mail