Sgarbi, il "falso" Correggio e quegli insoliti sospetti

Correggio (?), Volto di Cristo

Sarebbe il Volto di Cristo il falso Correggio esposto alla mostra di Parma, di cui Sgarbi conoscerebbe il vero autore. Secondo il critico si tratterebbe di un artista padano vivente. L'opera - ha dichiarato ancora il sindaco di Salemi - non esisteva prima del 1994, non riscontrandosi alcuna traccia del dipinto prima di quell'anno.

Ovviamente si è scatenata la caccia al possibile autore (ammesso che la storia sia vera...). Due gli indiziati principali, che Sgarbi conoscerebbe bene: Agostino Arrivabene e Lino Frongia. Due artisti affermati, che reagiscono piuttosto infastiditi ai dubbi insinuati dalle dichiarazioni del critico.

Il primo ritiene "molto squallida" la ricerca del falsario che si è scatenata e nega fermamente di essere l'autore del quadro. Il secondo, che qualche riproduzione "ad uso privato" è avvezzo a realizzarla, ammette di aver dipinto una testa del Cristo (diversa però da quella esposta a Parma), e non esclude che Sgarbi l'abbia vista. Ma è un'opera - chiarisce - che tiene a casa e che non è mai uscita di lì. Per conoscere meglio i due "sospetti", riporto qui il quadro di dubbia paternità e qualche loro realizzazione. Le foto sono tratte da www.agostinoarrivabene.it e da www.aamgalleria.it.

Correggio (?), Volto di Cristo
Arrivabene, Il sognatore
Arrivabene, Lo psiconauta

Arrivabene, Il pescatore di meteore
Sacra famiglia con i Santi Rocco e Sebastiano
Frongia, Senza titolo
Frongia, La chiamata

  • shares
  • Mail