Il silenzio, l'attesa e l'assenza come forma artistica

Silenzi. Attese. Assenze  - Amphisbaena - Modena

Il silenzio, l'attesa e l'assenza sono i temi di indagine della collettiva "Silenzi. Attese. Assenze" dal 4 ottobre alla galleria Amphisbaena di Modena. Condizioni umane, che analizzate in modo diverso dagli autori chiamati in mostra, restituiscono immagini personali degli autori.

Lorenzo Di Lucido interpreta l'assenza come cancellazione, pentimento. Domenico Grenci come forma di ricordo che non si riesce a ricondurre ad una sola figura. Anche Chiara Soldati associa l'assenza al ricordo, ma con un'opera partecipativa fatta di specchi, mentre è il silenzio il tema di confronto di Federico Sguazzi, che sceglie i Giochi Olimpici come messaggio. E così ognuno degli artisti presenti nell'esposizione che comprende anche Matteo Beltrami, Massimo Pedrazzi, Triple Mind, Paola Zampa, Giulio Zanet, Lisa Nocentini, Juan Miguel Espinosa, Neupaul Palen, Alessia Cocca.

Fino al 27 novembre.

Silenzi. Attese. Assenze - Amphisbaena - Modena
Di Lucido
Zanet
Grenci

  • shares
  • Mail