I dipinti abbandonati di Bence Hajdu


Copiare, rivisitare o semplicemente citare i maestri classici della pittura... una scelta a cui si sono dedicati in molti nella storia dell'arte contemporanea. Ma nessuno prima di Bence Hajdu aveva pensato ad una fuga dei protagonisti della scena. Nella serie Abandoned paintings (Dipinti abbandonati), l'artista ungherese ripropone esclusivamente lo scenario, il set dei dipinti classici di maestri come Leonardo, Mantegna o Botticelli.
Un lavoro certosino realizzato in collaborazione con Adobe Photoshop, per rimuovere le figure e creare al loro posto nuove texture per lo sfondo.
Ne risulta una scena muta, scorci a tratti intriganti a tratti inquietanti di una città fantasma.
L'intento dell'artista è quello di “esaminare le differenze tra come il pittore ha originariamente creato lo spazio di prospettiva e come appare in realtà."

Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu
Abandoned paintings - Bence Hajdu

In questo deserto di architetture alcuni dei fotoritocchi di Hajdu parlano ancora dei dipinti originali, mentre altri non sono così ben riconoscibili. È come se la fuga dei protagonisti, oltre che a rendere onore allo scenario, contribuisca a farci capire come, nella maggior parte dei casi, lo “sfondo” esista soprattutto grazie alel figure che lo abitano.

  • shares
  • Mail