Kehinde Wiley. Ritratti di strada versione extralusso

Le opere di Kehinde Wiley

Il genere è antico ed è quello della ritrattistica, i soggetti sono moderni, anzi modernissimi ma immortalati a ridosso di sfondi lussureggianti come arazzi. E il risultato non può che essere frastornante, eccessivo direi.

Si tratta delle creazioni di Kehinde Wiley, nato a Los Angeles nel 1977 e attivo a New York. L'idea di fondo è carina e socialmente impegnata: usare come modelli ragazzi di colore presi dalle strade di periferia (ma non mancano anche cantanti hip hop), fotografarli e poi dipingerne le fattezze contro fondali che ricordano quelli del passato, soprattutto rinascimentale e barocco.

Almeno un paio di questi ritratti emulano quelli di Napoleone (realizzati rispettivamente da David ed Ingres). E poi ci sono le tre grazie ed altro ancora. Carina, dicevo appunto, l'idea di fondo. Il risultato, invece, è un pugno in un occhio. Ma di certo non passa inosservato.

via | ArteEgo

Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley

Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley
Le opere di Kehinde Wiley

  • shares
  • Mail