Ritratti omossessuali di religiosi musulmani: chiude il giornale dell'Accademia di Lahore, in Pakistan

Da qualche giorno c'è gran subbuglio al National College of Arts di Lahore, in Pakistan. Alcuni studenti hanno realizzato una serie di dipinti raffiguranti uomini religiosi musulmani in scene con forti connotazioni omosessuali. Non appena le foto sono state diffuse si è scatenato il caos: le denunce e minacce di violenza da parte di estremisti islamici sono all'ordine del giorno.Ma di chi è la colpa? Degli studenti che si sono lasciati troppo prender la mano in un paese estremamente conservatore dove non è possibile scherzare con la religione o forse del giornale accademico, che ha pubblicato i dipinti?
Il Consiglio dell'Accademia di Lahore ha sciolto il comitato di redazione e chiuso di fatto il giornale. La pubblicazione delle foto ha infatti scatenato una crisi morale e giuridica nel paese. Nel frattempo un giudice sta valutando se i dipinti e quindi l'artista, così come il Consiglio della rivista e i direttori dell College possano essere accusati di blasfemia.

L'artista Muhammad Ali è l'autore dei dipinti, che potete vedere a questo link. In uno, dal titolo, Call for Prayer, si vede un religioso musulmano con il rosario a fianco di un giovane ragazzo senza maglietta, entrambi seduti l'uno accanto all'altro su un letto.
Al di là del giudizio specifico su questi lavori, possiamo dire cha l'ate in Pakistan non gode di molta libertà, alla luce anche dei recenti provvedimenti di censura nei confronti di alcuni contenuti pubblicati su Facebook e YouTube.

Via I Salon

  • shares
  • Mail