Ad Aulla il sindaco propone di mettere all'asta la statua di Craxi

Statua di Craxi ad Aulla

Nel 2003, quando fu inaugurato il monumento dedicato a Bettino Craxi, collocato proprio di fronte al palazzo del Municipio di Aulla (MS), divampò la polemica. Allora era sindaco Lucio Barani. Ora, l'attuale primo cittadino, Roberto Simoncini, pare proprio non tollerare quella statua e propone di metterla all'asta.

L'iniziativa polemica di Barani era stata accompagnata, tra l'altro, dall'affissione di un cartello che definiva Aulla "comune dedipietrizzato", avviso ora rimosso, in seguito al cambiamento dell'amministrazione comunale.

Sulla statua di Craxi, invece, l'attuale sindaco precisa che, essendo tutta in marmo bianco di Carrara, essa ha "un valore economico non indifferente. La si può mettere all'asta, tanto più che la figura di Bettino Craxi è stata rivalutata e anch'io - ha dichiarato Simoncini - credo che sia stato uno statista cui rendere omaggio". Non tutti però sono d'accordo sulla vendita del monumento, anche chi non era favorevole alla sua installazione (fonti: La Repubblica e Il Tirreno). Voi cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail