"A Cable Plays". Performance by Christine Sugrue e Damian Stewart

"A Cable Plays" è una performance audio-visuale molto evocativa e poetica, dove i due performer sembrano essere intrappolati in un gioco o piuttosto in un rituale sconosciuto: un video aumentato dello spazio in cui si svolge l'azione rivela un mondo che prende vita e si evolve attraverso dei pattern (forme geometriche create dai performer con dei fili all'interno delle quali si animano degli esseri). All'inizio, le regole sono "inventate" dagli esecutori mentre giocano interagendo fra di loro nello spazio: le loro scelte influenzano il risultato finale di audio e componenti visive.

La performance si apre con figure organiche, astratte, semplici che ricordano cellule o nuclei e che, mano mano, si evolvono in forme più complesse. Quando la complessità, sia delle rappresentazioni grafiche che dell'audio raggiunge il culmine, i giocatori non hanno altra scelta che distruggere la loro creazione e lasciare il loro mistico mondo in rovina. realizzata con tecnologie low-profile, quali webcam, proiettori, computer portatili, per "A Cable Plays" gli autori hanno inoltre scelto di utilizzare codice open-source liberamente riutilizzabile.

Il lavoro è ideato da Christine Sugrue in collaborazione con Damian Stewart, che ha dato vita alla bella colonna sonora composta essenzialmente con pure-data.

  • shares
  • Mail