Quando il cinema horror mette in scena l'arte

La Sagrada Familia di Gaudì e il castello di Dracula in Van Helsing

Halloween è alle porte. Negli Stati Uniti (ma sempre più anche da noi) si attende l'occasione per impaurirsi - e per mettere paura - una volta tanto per scherzo visto che, nella vita di tutti i giorni, i reali motivi di terrore sono purtroppo sempre più numerosi e consistenti.

Per rimanere in tema, vorrei lanciare un gioco, che potrebbe essere utile per tracciare una mappa delle influenze che l'arte ha esercitato sul cinema del terrore. In particolare, mi chiedo quanti mostri, assassini seriali e ambientazioni sinistre che abbiamo incontrato nei film horror americani (e non solo) prendono spunto da (o ritraggono fedelmente) immagini di più o meno celebri quadri, statue, opere architettoniche, ecc.

Nella gallery ho riportato tre esempi abbastanza facili (la maschera dell'assassino di Scream che richiama L'urlo di Munch, Samara di The Ring e Il silenzio di Füssli, il castello di Dracula in Van Helsing e la Sagrada Familia di Gaudì). Se vi vengono in mente altri casi segnalateli nei commenti.

Arte e cinema horror

La Sagrada Familia di Gaudì e il castello di Dracula in Van Helsing
L'urlo di Munch
Scream

Il silenzio di Füssli
The ring

  • shares
  • Mail